shades of grey


prendo l’autobus dopo un bel pò…è ho scoperto un nuovo purgatorio…

1 ora e mezza passata per fare 15 km…a passo d’uomo, con solo vecchiette che parlano in veneto strettissimo e stranieri che ridacchiano al telefono… i suoni rimbalzano nella mia testa assonnata e vengono lavati come su un bagnasciuga solo dalla musica che comunque è a livello basso (strano x me)…

nell’aria sento un profumo di giornale bagnato, quel bruciacchiato dell’inchiostro che si spande nell’aria mi distrae dal vecchiume di quell’automezzo e mi fa pensare a quei divani in pelle vecchio stile, alle ventiquattrore nere con le borchie di metallo squadrato e alle Ford dallo scarico nero… un profumo di sigaro spento interviene per dare un pò di dolcezza alla giornata grigia, ma è solo un effemeride di quello che sarà il proseguimento del pomeriggio…

…il purgatorio è questo

…come quando ti trovi in un ascensore che non arriva mai, con quella musichetta da supermercato senza capo ne coda

…come combattere con la macchina al distributore deserto perché non accetta i tuoi 10 euro

…come quando guardi le nuvole e speri che piova così almeno poi potrai riguardare l’azzurro del cielo

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: