…e poi arrivi tu


sei come un’oasi per uno sperduto viaggiatore come me, errante nel deserto… non importa se sei un miraggio, il bianco splendore del tuo sorriso è reale e lo vedo…e lo adoro… dai nuova linfa alla mia gola arsa, ridando luce a tutte le cose come se tutto fosse nuovo, una nuova scoperta…dai un pizzico di speranza ad un povero poeta come me, mia musa ispiratrice… in te c’è l’universo, in uno spazio così ristretto ma stupendo che è il tuo corpo, piccola mia… devi capire come queste parole siano scaturite da un semplice gesto… non so come fai, ma è grandioso… ed è molto per me, che mi aggrappo a queste cose per restituirtele doppiamente cariche di energia positiva, in una spirale crescente, cadenzata dal ritmo di una sveglia che non suonerà mai, perché non voglio destarmi da questo sogno, non adesso… preferisco sapere chi sei e platonicamente ammirarti per ciò che sei…

Advertisements

1 commento »

  1. kia Said:

    … no word. Voto 10 , amico mio!!


{ RSS feed for comments on this post} · { TrackBack URI }

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: