Omnicidio egoista e consapevole


Ti guardo mentre esali il tuo ultimo respiro… con quello sguardo incredulo, con quello stupore tipico di chi è ucciso dal suo amico… il sangue mi ricopre le mani, il volto e osservare con perizia il filo rossastro della lama è come il sapore di vittoria, di aver varcato quel traguardo tanto atteso quanto mai sperato. Macabra ti sembrerà la scena, ma se ti dicessi che è un’esperienza diversa da quella descritta? che fornisce la stessa sensazione di selvaggio caos e pace interiore?
hai presente cosa vuol dire? quando hai quella sensazione mentre ascolti la musica, la pelle d’oca sulle braccia e i nervi che pulsano al ritmo della melodia… i tuoi occhi non sono ne chiusi ne aperti, ma in uno stato catatonico, con le pupille rivolte verso l’alto, quasi volessero rigirarsi completamente e ammirare ciò che succede nel cervello, unico vero palcoscenico di quella superba pazzia… un urlo dal profondo delle tue viscere vuole irrompere nella stanza, spazzando via il male, disintegrandolo nell’impeto del tuo orgasmo sensoriale, coinvolgendo e avvolgendo… eccentrica-mente…

Advertisements

1 commento »

  1. Kia Said:

    ALE???!!!!… c’è qualcosa che non va??… mi lascia senza fiato ciò che ho letto!! 😦 ..


{ RSS feed for comments on this post} · { TrackBack URI }

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: