Voglia di dis-fare


Momento di creatività che mi passi davanti, mi tiri un calcio nei coglioni e te ne scappi via lasciandomi al caldo. Sei mio ora. Traduco quello che faccio in idee, parole, suoni, musica, movimento, senza bloccarmi e senza riposo. E’ una piccola ossessione che comincio a sentire dopo un pò come un piccolo peso, allora ti lascio, ti lascio riposare come un’amante dopo l’atto e poi ti riprendo, mia musa. Obblighi. Doveri. Son quelli a darmi lo stress negativo, ma non tanto loro in se, quanto quelli che ti ricordano continuamente “guarda che devi fare questo, guarda che mi serve quello”. Odiosi. Io gestisco tutto e anche di più, basta che non mi rompiate ogni due secondi le balle sui miei 5-6 minuti di ritardo, ho i miei tempi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: