Desperate and ravenous, so weak and powerless over you


Penso che quello che faccio sia una via catartica, un prendere il male che ho dentro, reimpastarlo e farci uscire qualcosa di positivo, qualcosa di creativo. Il problema, o almeno la cosa che devo accettare, è che sono un incameratore di male… detta così sembra che me lo vada a cercare; in realtà è che dentro mi sento come un teatro con in scena uno spettacolo intenso e senza fine, una guerra… ma non tra due avversari, tra bene e male, in realtà è semplicemente una guerra, un caos, un turbine di pensieri, corpi, idee che si centrifugano e poi ne faccio uscire qualcosa di buono…
Quando riesco a capire questa cosa e ad accettarla riesco a guardare il mondo meglio.
In fondo sono un maniaco depressivo con un innata capacità rigenerante intrinseca e se fossi diverso non sarei io.
Quando progetto, quando lavoro, nella vita in generale sono spinto dalla voglia di riparare, ricucire, rigenerare…sono fatto così.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: