Meta


Questo è un racconto scritto da me nella pausa dello spettacolo “Plagio” del Teatro a Molla del 24/11/12 a Padova in 10 minuti.
Gli spunti sono stati:
– Tanto tanto tempo fa
– Sclassico
– Rinascimento
– L’ho comprato alla stazione di Roma Termini
– Risposte sibilline
– Il dubbio
– Gli zii non si divertono, ma io sì

“Meta” di Alessandro Corrà

Quando venni al mondo non esistevo ancora.

Tutto quello che mi ricordo era del colore nero, solo che al tempo per me non aveva senso. Soltanto quando scomparve il bianco il tutto acquistò un significato, contrasto. So di avere tanti tanti parenti, ma non sono figlio di questi. I miei zii sono pesanti e quando cominciano sono sempre un “tanto tanto tempo fa…”. Loro non si divertono, ma fanno divertire voi, che cercate in ogni modo di carpire le loro storie intricate.

Io invece, mi diverto, eccome se mi diverto!

Tante che sto giocando con le vostre menti da almeno dieci righe.

E’ divertente, sapete? Io vi guardo da questa pagina mentre cercate di capire che sta succedendo, insinuo il dubbio in voi, che io sia nato proprio dal vostro ascolto, dalla vostra penna. Sarà così?

Sappiate una cosa, miei cari lettori. Io non sono uno qualsiasi, uno di quei classici che avete comprato in libreria, magari alla Stazione di Roma Termini, io sono uno sclassico, un neologismo. Il mio nascimento, o meglio, il mio rinascimento (ancora neologismo) avviene quando siete arrivati al mio termine.

Perchè io non racconto,

io SONO il racconto!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: